SCUSATEILRITARDO
Stagione 2011/12

 

 

 

 

scusate il ritardo

bbolbrecagcatceschifiorgenint
sc
chlcpitaeur

lazlecmilnapjuvparromsamppaludi

La SirGazzetta dello sport
Il giornale della lega ScusateIlRitardo
martedì 29 febbraio 2012
Continua il periodo d'oro della Lazio
I biancocelesti costringono al pari la capolista, e il Milan ringrazia e aggancia nuovamente la vetta.

ft Straordinario il momento di forma della Lazio che mette in fila il sesto risultato utile consecutivo. Questa domenica la squadra di mister Gianigno ferma addirittura il Bologna che proprio la scorsa settimana aveva staccato il Milan in vetta, e proprio il pareggio a cui è costretta la squadra di Alexandro permette ai rossoneri di riagganciare la testa della classifica. Bellissima gara tra due ottime squadre, e tra le più in forma in questo momento, e i sei gol messi a segno che hanno determinato il 3a3 finale ne sono la dimostrazione lampante. La squadra biancoceleste continua così il suo momento d'oro, e il punto strappato ad una delle protagoniste di questa stagione, non può in nessun modo essere visto come uno stop alla rincorsa verso l'Europa, anzi, la squadra del mister molisano, proprio dopo l'ennesima dimostrazione di forza deve ancor più credere nella scalata.
Si riprende la vetta, ma non è facile la gara del Milan, che contro un Brescia inesistente, fatica comunque non poco a mettere a segno il gol che poi ha deciso l'esito della gara. La squadra rossonera ha rischiato grosso, per la scelta di mister Blacks di lasciare fuori Denis che proprio questa settimana decide di sbloccarsi e lo fa in grande stile mettendo a segno 3 gol e un assist, ma il mister rossonero gli preferisce Milito che lo ripaga con una prestazione molto al di sotto della sufficienza. Ma al Milan basta l'argentino Palacio per superare un Brescia che questa settimana aveva davvero ben poco da chiedere, visto che nessuno degli uomini messi in campo da Thegame arriva a prendere la sufficienza.
Sembra non riuscire a sfruttare le occasioni per avvicinarsi alla vetta la Roma, che si tiene sempre un po' dietro rispetto al duo di testa, ma i quattro punti di distacco non sono di quelli irrecuperabili, anche se occasioni come quella di questa settimana andrebbero sfruttate meglio. Ma la squadra di Capotribù, questa giornata aveva una gara non proprio semplicissima in casa contro l'Inter che continua la sua lotta per mantenere il quarto posto Champions. La gara si conclude in parità, anche se sono i giallorossi a rendersi più pericolosi, ma per il giovane mister molisano pesa non poco la pessima prova di Osvaldo. Mentre sicuramente si starà mangiando le mani mister Oraz, lui e i tanti tifosi interisti, che hanno visto un super Denis relegato in panchina, che avrebbe facilmente dato la vittoria alla squadra nerazzurra, una vittoria che avrebbe avuto un grandissimo valore, che avrebbe permesso alla squadra di avvicinarsi proprio alla Roma.
Si riavvicina prepotentemente alle zone importanti della classifica l'Udinese che ricorda di essere la squadra campione d'Italia e mette a segno una delle tante superbe prestazioni mostrate lo scorso anno. E la gara di questa settimana è di quelle importanti, perché di fronte c'è proprio il Chievo che è il prossimo obiettivo dei friulani, e la cinquina rifilata alla squadra di Sioux è una bella dichiarazione di guerra, alla quale la squadra gialloblù dovrà subito rispondere già dalla prossima gara. Non è male la prova del Chievo, ma la squadra veronese paga la pessima prova del trio difensivo, e soprattutto uno scatenato Denis che trascina l'attacco friulano.
Si vede raggiungere dall'Udinese, il Parma, che questa settimana al Tardini mette su un vero e proprio spettacolo insieme alla Fiorentina, disputando una gara spettacolare, e i 6 gol messi a segno avranno sicuramente divertito i tifosi. Anche se, il pareggio finale può soddisfare poco entrambe le squadre, con il Parma che avrebbe bisogno di più continuità di risultati per continuare a lottare per l'Europa, visto che da dietro stanno risalendo diverse squadre, mentre la Fiorentina, non riesce così a schiodarsi dalla metà classifica.
Bella gara anche quella tra Atalanta e Cesena, che dopo il pareggio di questa settimana continuano a braccetto in classifica, poco sotto la zona Europa League, e pronte ad inserirsi in caso di passi falsi. La gara è molto equilibrata, nessuna delle due sembra avere quel qualcosa in più che possa portare alla vittoria, e alla fine entrambe vanno in gol con Basta, e devono fare i conti con un attacco poco ispirato.
Si ferma il Napoli, che al San Paolo deve arrendersi di fronte ad un Cagliari mai visto prima d'ora. La squadra di Ungureanu può contare sui gol di Nocerino, Di Natale e Palacio, che permettono alla squadra sarda di poter aver facilmente la meglio sui partenopei che col solo Matri possono fare ben poco per mettere in difficoltà gli avversari. La squadra di Gigino, si tiene comunque lontana dalle zone pericolose, mentre per il Cagliari è una vittoria che vale non doppio, ma triplo, perché arriva proprio quando le dirette concorrenti perdono tutte e così la squadra rossoblù riesce ad accorciare il distacco dalla zona salvezza, ma questo deve essere solo l'inizio, perché la risalita non è per niente facile.
Sempre in zona salvezza ci sono da registrare tre risultati importanti, le vittorie di Catania, Lecce e Novara, in tre scontri diretti per la salvezza.
La squadra di Nuty, ha la meglio al Marassi contro il Genoa, gli etnei rifilano una cinquina alla squadra di Maso che questa settimana, nonostante potesse contare su un ritornato Denis, è costretta a giocare con due uomini in meno, ed è facile per il Catania prendersi questi tre punti, ma la squadra siciliana lo fa in grande stile e va a prendersi una vittoria importantissima, che vale tanto anche per l'impegno in Europa League, dove il 5a1 contro la Roma sembra già essere un bel pezzo di finale, obiettivo non da trascurare per la squadra di Nuty.
Bella vittoria del Lecce, che si impone nettamente contro una discreta Sampdoria. La squadra di Carletto, nonostante la scelta del mister di tener fuori Denis preferendogli un pessimo Milito, riesce comunque a dominare la gara per tutti i 90 minuti, contro la squadra di Melamir, che fa ben poco per cercare di mettere in difficoltà la squadra di casa. Un po' di respiro allora per il Lecce con questi tre punti, mentre i blucerchiati sono in piena zona retrocessione.
Gara tutta da seguire quella tra Siena e Novara, una bella partita molto combattuta che ha lasciato col fiato sospeso fino all'ultimo minuto, visto che il risultato è stato in bilico sia da una parte che dall'altra, con le due squadre che hanno giocato una buonissima gara, ma alla fine è stata più concreta la squadra di Sorre, che riesce a prendersi tre punti fondamentali per la lotta salvezza.

 

 

Appuntamento con le coppe > Le date di Coppa Italia, Champions League ed Europa League

C o p p a  I t a l i a

Rit. Semifinale 32a giorn.
Finale 35a giorn.


C h a m p i o n s  L e a g u e

 

E u r o p a  L e a g u e 

Finale 33a giorn.


Per raggiungere la gloria.. > Champions League 2011/12

Udinese     Champions     Milan
(2-3) / (3-3)  Fulham       Milan (4-3) / (2-2)
Fulham           Aston Villa
  (1-0) / (3-1)  West Bromwich  Arsenal  Arsenal          (1-0) / (5-1)        
West Bromwich     (3-4)     Arsenal
(3-1) / (0-2) West Bromwich        Arsenal (6-2) / (3-1)
Sampdoria     League     Bologna


> Europa League 2011/12

Norwcih City     Europa     Tottenham
(1-0) / (1-0) Catania*       Tottenham (5-1) / (0-2)
Catania            Parma
  (5-1) / (3-1) Catania                 Tottenham (1-0) / (3-2)  
Roma           Genoa
(1-0) / (0-2) Roma       Genoa* (0-0) / (0-0)
Chelsea     League     Newcastle
*qualificate per migliore somma punti

 

Cerca: Squadra Utente

(NOTA: cliccare sul nome della squadra per vedere la rosa completa)

Atalanta
maglietta
luigiaston
Crediti: 2

 

Bologna
maglietta
alexandro
Crediti: 0

 

Brescia
maglietta
thegame
Crediti: 3

 

Cagliari
maglietta
ungureanu
Crediti: 0

 

Catania
maglietta
nuty83
Crediti: 0

 

Cesena
maglietta
farolo
Crediti: 14

 

Chievo
maglietta
sioux
Crediti: 0

 

Fiorentina
maglietta
drhouse
Crediti: 0

 

Genoa
maglietta
maso78
Crediti: 3

 

Inter
maglietta
oraz
Crediti: 0

 

Lazio
maglietta
gianigno
Crediti: 0

 

Lecce
maglietta
carletto78
Crediti: 3

 

Milan
maglietta
blacks
Crediti: 1

 

Napoli
maglietta
gigino
Crediti: 6

 

Novara
maglietta
sorre80
Crediti: 0

 

Parma
maglietta
rudy71
Crediti: 2

 

Roma
maglietta
capotribu
Crediti: 2

 

Sampdoria
maglietta
melamir
Crediti: 0

 

Siena
maglietta
cobretti
Crediti: 5

 

Udinese
maglietta
lionheart75
Crediti: 1

 

 

Indietro

Risultati e classifica

Coppa - Play off

Calendario

Passa alla versione Desktop