SORRYFORTHEDELAY
Stagione 2015/16

delay

sorry for the delay
La Premier League della lega Scusateilritardo
arsvilborchecpaeveleilivmanutd
chlplefaeur
newnorsoustosunswatotwatwesbham

The Times
Lunedì, 16 Maggio 2016
 LIVERPOOL CAMPIONE!
Il West Ham ci prova, ma il Liverpool non molla, vincono entrambe ed il titolo va alla squadra di Resci78.
A fare compagnia al Southampton e al Bournemouth c'è l'eccellente retrocessione dell'Arsenal che ha la peggio negli scontri diretti col Sunderland.
E' il Liverpool di Resci la squadra campione d'Inghilterra. Stagione da incornciare per i reds, che sono stati sempre lì a lottare, con avversari diversi, prima il Tottenham, poi ci ha provato l'Aston Villa, lo Stoke, il Manchester City, e infine il West Ham che si è giocato il titolo all'ultima giornata, ma è la squadra di Resci che ha tenuto il ritmo più continuo per tutta la stagione, e anche se la vittoria è arrivata solo all'ultima di campionato, e con soli due punti sul West Ham, ci sentiamo di dire che il Liverpool è la squadra che più ha meritato il titolo.
Ma per Resci il compito non sarà per niente facile il prossimo anno, visto come saranno agguerriti gli altri avversari. Su tutti Picpac, che ha meritato di ritrovarsi a lottare per il titolo, forse avrebbe meritato anche qualche giornata prima, visto che la sua squadra è sempre stata nei primi posti della classifica a totali, ma spesso un calendario non proprio benevolo ha penalizzato gli hammers, che chiudono col miglior attacco del torneo, ma anche una delle difese peggiori, quindi sarà lui su tutti il prossimo anno, sperando in un pizzico di sfortuna in meno, a contendere il titolo al Liverpool.
Chiude al terzo posto il Manchester City, che chiude con l'ennesimo miglior punteggio di giornata, che è stata una costante dopo un inizio non proprio brillante per Ungureanu, che una volta trovata la sua strada però ha fatto cose eccellenti, con una squadra che ha saputo recuperare punti su punti e posizioni su posizioni fino ad arrivare a lottare seriamente per le zone alte della classifica. E' mancata la spinta finale per rimanere in lotta per il titolo, ma mister Ungureanu ha dimostrato pienamente tutte le sue qualità, e la sua squadra è stata una minaccia per chiunque, ed è tutto sommato un buon terzo posto quello raggiunto dai citizens, che come il West Ham pagano anche loro un calendario in diverse occasioni non proprio favorevole, e allora anche per il City l'appuntamento è al prossimo anno per cercare di togliere il titolo al Liverpool.
E' stata la squadra che forse più di tutte ha impensierito la compagine di Resci durante questa stagione, lo Stoke di Chexxo, che però non è stato poi in grado di reggere il ritmo, e come avevamo detto in queste ultime settimane, c'era anche da guardarsi seriamente le spalle dalle inseguitrici, e infatti alla fine gli uomini di Chexxo subiscono un colpo di coda da parte di un'altra delle rivelazioni di questo torneo, l'Aston Villa di Albebo che liquida il Leicester di Cisko con un netto 4a1, e nel mentre lo Stoke perdeva in casa contro il WBA che cercava punti salvezza e infatti la squadra di Skanner poi ci mette quel pizzico di cattiveria in più che costringe lo Stoke alla sconfitta e a lasciare anche il posto Champions, che va dunque all'ottimo Albebo che chiude al quarto posto una stagione che tra alti e bassi è stata decisamente positiva, visto che la squadra di Albebo anche a livello di prestazioni ha dimostrato livelli molto alti, così come si è visto proprio in quest'ultima giornata. Per entrambe le squadre comunque l'invito è per il prossimo anno per tentare l'assalto al titolo di Resci, e senza dubbio hanno dimostrato di avere tutte le carte in regola per portarsi a casa la vittoria.
Chiusura positiva per il Tottenham, che è stata la prima delle rivali del Liverpool, ma ha mollato il colpo relativamente presto, ma la squadra di Carletto alla fine riesce comunque a strappare una qualificazione europea, è sempre stata una delle squadre protagoniste di questa stagione, e allora sicuramente un bilancio positivo per Carlo, che può avere qualche rammarico solo per alcune scelte fatte in alcune giornate che hanno influito su alcune partite importanti, ma sono cose che durante una stagione lunghissima come questa possono accadere, e il prossimo anno ancora alla guida degli spurs tenterà sicuramente di togliere il titolo al Liverpool per portarlo nella sua bacheca.
Alle spalle del Tottenham troviamo due squadre rivelazione di questo campionato, il Norwich di Zeus e il Watford di Lio. La squadra di Zeus è quella che più di tutte ha lottato seriamente per un traguardo di altissimo livello, il Norwich è stato anche a ridosso della zona Champions, e alla fine è mancata solo per tre punti, e considerando che l'unica nota negativa per questa squadra sono le tante sconfitte rispetto ai pochissimi pareggi, si capisce che sarebbe bastato veramente poco per concludere in maniera trionfale una stagione che rimane comunque ottima. Cammino un po' diverso invece per Lio62, che col suo Watford ha sofferto non poco, la squadra era anche seriamente coinvolta nella lotta salvezza, ma quello che è stato in grado di fare il Watford ad un certo punto del campionato ha dell'incredibile e non solo in termini di risultati, ma soprattutto di prestazione, mettendo a segno punteggi di altissimo livello, che hanno permesso al Watford di chiudere davanti a squadre ben più quotate, con un ottavo posto che non vale la qualificazione europea solo perché il quarto posto in Europa League lo prende il Leicester vincitore della FA Cup, ma sicuramente una buona base di partenza per un mister ambizioso come Lio, che il prossimo anno cercherà di fare anche meglio di quest'anno.
A seguire troviamo il Crystal Palace, che ha disputato un campionato tra alti e bassi, ma sicuramente buono, Alexuv manca quella qualificazione europea che tifosi e dirigenza si aspettavano, ma per chiudere davanti a squadre ben più quotate come Chelsea, United e Arsenal, vuol dire che qualcosa di buono è stato fatto, e sarà sicuramente un bel trampolino di lancio per cercare di migliorarsi nella prossima stagione.
Una delle delusioni più grandi di questa stagione è sicuramente il Manchester United di Cavriz, che gioca una stagione decisamente sotto le aspettative, e anche se i red devils a un certo punto sembravano aver trovato la loro strada e sembrava essere anche abbastanza buona, una volta arrivati a ridosso dell'obiettivo poi sono vertiginosamente calati nel finale, e la metà classifica è il perfetto manifesto di una stagione da lasciarsi il prima possibile alle spalle e cercare il pronto riscatto il prossimo anno.
Squadra accompagnata da un bel po' di fortuna, ma a volte serve anche quella, e lo sa bene Samuel, che col suo Newcastle che può vantare un attacco migliore solo rispetto a quello del retrocesso Bournemouth, e anche i gol subiti non sono tantissimi, e questo ha permesso ai bianconeri di aggiudicarsi diverse partite col minimo sforzo, ma in ogni caso una vittoria è una vittoria sempre e comunque, e quelle di Samuel hanno permesso alla sua squadra in diverse fasi della stagione di poter ambire anche ad una qualificazione europea, che alla fine non arriva, ma i 51 punti in classifica sono comunque un buon bottino per una squadra che il prossimo anno è chiamata a migliorarsi.
Altra delusione al pari del Manchester è quella del Chelsea di Cele, anche se i blues rispetto ai red devils pagano una buona dose di sfortuna, che spesso gli ha fatto perdere punti anche giocando partite di altissimo livello. Quindi una stagione più che altro condita dalla sfortuna quella del Chelsea, anche se la squadra non ha sicuramente brillato tanto da poter ambire alle posizioni alte della classifica, ma a qualcosa in più forse si poteva puntare. I blues avranno comunque occasione di rifarsi il prossimo anno, vedremo se con Cele ancora a guidare la squadra, visto che il mister ancora non ha svelato il suo futuro.
Discreta stagione per lo Swansea che chiude a quota 47 punti, la squadra di Menyko ha vissuto un periodo decisamente più positivo durante la stagione quando ha lottato anche per l'Europa, poi nel momento cruciale del torneo non è riuscito a mantenere il ritmo delle avversarie e ha chiuso con un'anonima metà classifica. Ma con la conferma di mister Menyko sulla panchina dei cigni non mancherà di certo la voglia di fare meglio la prossima stagione.
Un campionato particolare quello del Leicester che ha vissuto una fase d'oro che l'ha portata anche a lottare per traguardi di grande prestigio, poi una fase di calo che l'ha portata comunque a vincere una FA Cup, anche se con tre 0a0 consecutivi, e poi un calo netto nelle ultime giornate che ha fatto chiudere il campionato alla squadra di Cisko a due punti soli sulla zona retrocessione. Campionato positivo comunque per il mister leccese, che con la vittoria della coppa nazionale si guadagna la qualificazione alla prossima europa league, un traguardo decisamente importante per una squadra come il Leicester, che il prossimo anno avrà così a disposizione un budget maggiore per cercare di migliorarsi, e di certo il mister Cisko ha tutte le carte in regola per far crescere ancor di più questa squadra.
Campionato anonimo per l'Everton, frutto anche della gestione anonima del suo ex allenatore. La squadra delude le aspettative e chiude appena sopra la zona retrocessione quando erano ben altri gli obiettivi di inizio stagione. Ma la nota positiva è che sul finire del campionato arriva il cambio di allenatore e il prossimo anno si partirà con mister Hunter07x a cui spetta il compito di riportare subito in alto l'Everton.
Senza dubbio una delle squadre migliori tra quelle che si sono ritrovate a lottare per la salvezza il West Bromwich di Skanner, che per diverse giornate è stata anche imbattuta, per diverse giornate è stata ben lontana dalla zona rossa della classifica, poi un leggero calo, a dir la verità più per quanto riguarda i risultati che le prestazioni in sé, visto che comunque la squadra chiude a metà classifica in quella a totali, ma alla fine arriva una salvezza del tutto meritata anche se arrivata solo all'ultima giornata, ma un'ultima giornata che consegna una salvezza di prestigio visto che Skanner si prende il lusso di conquistarla sul campo dello Stoke costringendo anche la squadra di Chexxo a perdere il posto in Champions. Sicuramente una buonissima stagione quindi per il WBA, un'ottima base da cui ripartire il prossimo anno.
Si salva all'ultima giornata anche il Sunderland di Giolf protagonista di una stagione parecchio sofferta, ma che alla fine riesce comunque a mantenere la massima serie. Per Giolf non è stato un campionato molto esaltante, ma la serietà e la bravura di un mister di livello rimangono comunque, e soprattutto i biancorossi si guadagnano la salvezza avendo la meglio negli scontri diretti contro una squadra come l'Arsenal, che è stata sì la più negativa protagonista di questa stagione, ma comunque i gunners hanno avuto una disponibilità economica ben maggiore rispetto a quella della squadra di Giolf, quindi tanto di cappello ai suoi uomini che magari il prossimo anno possono sperare di fare un passo avanti e migliorare il piazzamento di quest'anno.
Non riesce il miracolo a Melo, quello di salvare l'Arsenal da una stagione che definire fallimentare è dir poco, purtroppo il mister ha avuto poco tempo per poter lavorare sulla squadra, e comunque in queste pochissime giornate ha saputo far vedere tutto il suo valore, e i gunners retrocedono solo per gli scontri diretti a sfavore del Sunderland. Dispiace veder sparire una squadra come l'Arsenal dal torneo, ma ci fa assolutamente piacere poter avere mister Melo anche il prossimo anno, vedremo alla guida di quale squadra.
Retrocesso già qualche settimana prima della fine del campionato il Bournemouth, che a dire il vero ha vissuto una stagione molto particolare, infatti i rossoneri all'inizio della stagione erano anche nelle prime posizioni della classifica e sembravano dover essere la grande rivelazione di questo campionato, ma complice anche una gestione scellerata da parte dell'ex mister poi il Bournemouth si è ritrovato a vivere una parabola discendente senza eguali, e poco è servito il cambio di allenatore, visto che il malcapitato Themask si è ritrovato in mano una squadra in rovina che era decisamente difficile da rimettere in piedi. Ma il mister è un altro di quegli ingressi che il prossimo anno daranno più valore al torneo, e lo vedremo alla guida dell'Ipswich town.
Campionato passato praticamente interamente all'ultimo posto, una squadra che ha vissuto una stagione nata decisamente male, ma più di ogni altra cosa, come già fatto nel corso della stagione, c'è da elogiare la professionalità di mister Marlucy, che nonostante la situazione irrecuperabile della sua squadra ben prima che il campionato volgesse a termine, non ha mai smesso di mettere impegno e serietà, doti che al di là dei risultati valgono sempre tantissimo, e ci fa piacere poterlo avere anche il prossimo anno, dove il mister si ritroverà sulla panchina del Nottingham, squadra con un passato glorioso che spera di poter tornare grande sotto la guida di Marlucy.

FA Cup

Finale di Fa Cup priva di grandi emozioni, uno 0a0 abbastanza tirato che non vede nessuna delle due squadre dominare sull'altra, ma alla fine la spunta per poco meno di due punti il Leicester di Cisko, che si aggiudica questa vittoria mettendo in fila tre 0a0 consecutivi, un cammino non proprio esaltante, ma alla fine quello che conta è raggiungere il traguardo e il mister leccese lo fa con un cinismo che gli vale il primo trofeo stagionale, e soprattutto, con una situazione di classifica non proprio felice, il Leicester con questa vittoria si aggiudica un posto per la prossima Europa League. Si mangia le mani Albebo che proprio sul più bello viene abbandonato dalla sua squadra, ed è una sconfitta che pesa non poco perché un posto in Europa non è sicuro nemmeno col piazzamento in campionato visto il largo numero di squadre a darsi battaglia.


Champions League 2015/2016
Verona CHAMPIONS Sassuolo
(82.75)3-5(91.5)
(78.0)3-1(68.0)
(81.0)3-3(82.25)
(67.25)1-1(71.5)
Stoke City Stoke City Tottenham Tottenham
(63.75)0-0(62.75)
(79.25)3-2(74.25)
Aston Villa (69(1-1(71)
MILAN
Milan (68.75)1-1(68.25)
(77.5)2-1(66.0)
Napoli Aston Villa Milan Milan
(80.75)3-4(84.0)
(65.75)0-0(56.75)
(94.0)5-3(81.75)
(71.25)1-3(81.0)
Aston Villa LEAGUE Liverpool

Europa League 2015/2016
Inter Europa Crystal Palace
(71.25)1-1(67.25)
(63.25)0-2(76.25)
(73.25)2-2(77.25)
(70.25)1-0(62.5)
Swansea Inter Lazio Lazio
(71.75) 1-1(71.75)
(69.25)1-1(71.0)
Inter LAZIO Lazio (66.25)1-0(65.5)
(64.5)0-1(69.25)
Manchester Utd. Fiorentina Leicester Atalanta
(75.0)2-1(69.75)
(70.5)1-0(60.75)
(67.75)1-3(80.25)
(59.75)0-0(57.75)
Fiorentina League Leicester

Calendario Champions League
20a giornata (and. quarti di finale)
22a giornata (rit. quarti di finale)
26a giornata (and. semifinale)
28a giornata (rit. semifinale)
32a giornata (finale)

Calendario Europa League
21a giornata (and. quarti di finale)
23a giornata (rit. quarti di finale)
25a giornata (and. semifinale)
27a giornata (rit. semifinale)
33a giornata (finale)


LISTA PARTECIPANTI 2016/17

Liverpool Resci78 confermato Scudetto
Manchester City Ungureanu confermato Scudetto
West Ham Picpac10 confermato Scudetto
Stoke City Chexxo Scudetto
Chelsea Cele Champions League
Aston Villa Albebo11 confermato Champions League
Tottenham Carletto78 confermato Champions League
Norwich Zeus23 confermato Champions League
Manchester United Cavriz confermato Europa League
Crystal Palace Alexuv confermato Europa League
Leicester City Cisko confermato Europa League
Watford Lio62 confermato Europa League
Swansea Menyko confermato salvezza
Newcastle Samuel2013 confermato salvezza
Everton Hunter07x nuovo salvezza
Sunderland Giolf confermato salvezza
West Bromwich Skanner confermato salvezza
?
Melo nuovo salvezza
Ipswich Town Themask nuovo salvezza
Nottingham Forest Marlucy confermato salvezza

Cerca: Squadra Utente

(NOTA: cliccare sul nome della squadra per vedere la rosa completa)

Arsenal
maglietta
melo
Crediti: 0

 

Aston Villa
maglietta
albebo11
Crediti: 0

 

Bournemouth
maglietta
themask
Crediti: 0

 

Chelsea
maglietta
cele
Crediti: 2

 

Crystal Palace
maglietta
alexuv
Crediti: 0

 

Everton
maglietta
hunter07x
Crediti: 0

 

Leicester City
maglietta
cisko
Crediti: 0

 

Liverpool
maglietta
resci78
Crediti: 1

 

Manchester Utd
maglietta
cavriz
Crediti: 1

 

ManchesterCity
maglietta
ungureanu
Crediti: 1

 

Newcastle
maglietta
samuel2013
Crediti: 0

 

Norwich City
maglietta
zeus23
Crediti: 0

 

Southampton
maglietta
marlucy
Crediti: 2

 

Stoke City
maglietta
chexxo
Crediti: 0

 

Sunderland
maglietta
giolf
Crediti: 1

 

Swansea City
maglietta
menyko
Crediti: 6

 

Tottenham
maglietta
carletto78
Crediti: 10

 

Watford
maglietta
lio62
Crediti: 0

 

West Bromwich
maglietta
skanner
Crediti: 0

 

West Ham
maglietta
picpac10
Crediti: 0

 

 

Indietro

Risultati e classifica

Coppa - Play off

Calendario

Passa alla versione Desktop