SCUSATEILRITARDO
Stagione 2010/11

sirrr I

scusate  il ritardo

bbolbrecagcatceschifiorgenint
sc
chlcpitaeur

juvlazlecmilnappalparromsampudi

La SirGazzetta dello sport
Il giornale della lega ScusateIlRitardo
lunedì 23 maggio
Alla Sampdoria il quarto posto Champions
Il Parma non va oltre il pareggio contro il Chievo e la Sampdoria vincendo in trasferta contro il Cesena, riesce a conquistare la qualificazione alla prossima Champions League.

ft Alla fine è la Sampdoria a prendersi l'ultimo posto disponibile per la prossima Champions League. I blucerchiati hanno la meglio su Parma, Catania e Roma. La squadra di Melamir, vince nella difficile sfida esterna contro il Cesena, una partita a senso unico, dove, forse, la squadra di Melamir è arrivata troppo stanca e senza tante motivazioni. Ma nel frattempo, buone notizie arrivavano anche dal Tardini, dove il Parma, non è riuscito ad andare oltre lo 0a0 contro il Chievo in una gara giocata a ritmi sonnolenti. Ci credono per un attimo anche Catania e Roma, che vincono rispettivamente contro Cagliari (0a1) e Brescia (1a0). La Samp con questa vittoria chiude a quota 59 punti, uno sopra le tre inseguitrici che chiudono tutte a pari punti e giocheranno nella prossima Europa League.

Appuntamento con le coppe
> Le date di Coppa Italia, Champions League ed Europa League




Per raggiungere la gloria.. > Champions League 2010/11

Sampdoria Champions Udinese
(5-1) / (4-5) Sampdoria Udinese (4-4) / (2-7)
Roma (6-6) / (3-0) (6-6) / (1-2) Catania
Milan UDINESE Udinese
Inter (1-3) Parma
(4-5) / (4-4) Milan Parma (2-3) / (0-5)
Milan League Bologna


> Europa League 2010/11

Lazio Europa Lecce
(1-3) / (0-2) Fiorentina Cesena (3-2) / (3-0)
Fiorentina (3-3) / (2-2) (3-1) / (2-7) Cesena
Genoa CESENA Cesena
Genoa (0-2) Cagliari
(2-0) / (0-1) Genoa Brescia (2-4) / (2-0)
Juventus League Brescia


La settimana fantacalcistica > I commenti delle partite di campionato

In quest'ultima giornata mi sembrava abbastanza inutile fare i commenti delle partite, e allora, come nella prima edizione di SirSerieA, ritornano gli Oscar del Calcio assegnati dalla SirGazzetta dello sport.

Premio SirGazzetta..


Premio "E' facile vincere giocando un campionato a una squadra"
ud
UDINESE(Lionheart75)
Premio assegnato all'Udinese e al suo mister Lionheart, che ha disputato una stagione indescrivibile, guidando una squadra che dall'inizio del torneo è stata sempre in vetta alla classifica, disputando praticamente un campionato a sé, che anche nei pochi momenti di difficoltà, non ha mai messo in discussione il predominio della squadra friulana. Tantissimi complimenti all'allenatore leccese, che il prossimo anno avrà il difficile compito di disputare una stagione con alle spalle, la pesantissima eredità di squadra dominatrice della stagione.

Premio "Ma le squadre non erano 19?"
ml
BLACKS(Milan)
Premio opposto a quello assegnato all'Udinese. Assegniamo ai rossoneri e al loro mister questo premio, perché in un campionato normale, la squadra allenata da Blacks, visto il gioco espresso, avrebbe come minimo avuto molte chance di giocarsi lo scudetto, mentre la dittatura imposta dalla capolista ha costretto i rossoneri a doversi "accontentare" di un semplice campionato da secondo posto. Ovviamente vanno fatti i complimenti al mister lombardo e alla sua squadra per l'ottima stagione disputata, sperando, per il bene del fantacalcio, che il prossimo anno possano lottare per la vittoria finale.


Premio "La sfida è di casa"

 lazrm
GIANIGNO/CAPOTRIBU'
C'è gente che narra di un periodo in cui queste due squadre si sfidavano a colpi di classifica, sorpassandosi una con l'altra. Sfida in famiglia dunque, tra padre e figlio, il nuovo che avanza e il vecchio che marcisce. A conti fatti, a un certo punto, la sfida si è un po' persa per strada, ma, è stato un piacere poter ammirare questi due allenatori disputare questo torneo, quindi assegniamo loro, questo premio abbinato, sperando di rivedere il loro impegno e la loro sportività, anche il prossimo anno.


Premio "La sfiga è di casa"

rmlaz
CAPOTRIBU'/GIANIGNO
Secondo premio per la coppia padre/figlio. Se prima abbiamo premiato la loro sfida personale, adesso ci tocca premiare la loro sfiga personale, una sfortuna che ha colpito entrambi, anche se, in proporzioni diverse, con i giallorossi che per le prestazioni mostrate in campo, avrebbero benissimo potuto lottare per lo scudetto, e con la squadra biancoceleste che non avrebbe avuto problemi a provare a conquistare un posto Champions. Ma la classifica dice che la Roma è stata ben lontana dal poter lottare per le prime posizioni e che la Lazio, si è dovuta accontentare di una tranquilla salvezza. Consegniamo nelle loro 4 mani questo premio, augurandogli un pizzico di fortuna in più per il prossimo anno.


Premio "Appena arrivo ti faccio un c... così"

chi
CELE(Chievo)
Arrivato verso metà campionato, ha preso una squadra che era in zona retrocessione ed è riuscito a portarla a metà classifica, togliendosi quasi subito di dosso la preoccupazione per la salvezza. Anche lui, al suo arrivo ha lanciato la sfida a mister Gianigno, una sfida che ha vinto alla grande, e a questo punto ci viene da pensare che fare sfide personali con Gianni porti fortuna, quindi, molto probabilmente il prossimo anno, grazie anche agli ottimi risultati ottenuti dal Chievo, il torneo cambierà nome in "Sfida anche tu mister Gianigno". Quindi facciamo tantissimi complimenti a mister Cele, per i risultati ottenuti e il prossimo anno ci aspettiamo grandi cose potendo cominciare fin dall'inizio.


Premio "Squadra da coppa, ma la briscola è bastoni"

ge
GENOA(Maso78)
Premio al Genoa, che delude in campionato, ma che in Coppa riesce ad esprimere tutto il suo potenziale. La squadra di Maso arriva in finale di Europa League superando la Juventus e la Fiorentina; e si guadagnano la finale di Coppa Italia, battendo il Lecce, la Roma e il Milan; insomma, i rossoblù in coppa sembrano non avere avversari, riescono a superare anche squadre che in campionato stanno andando molto meglio, poi però, puntualmente si perdono nella finale. I liguri riescono comunque a conquistare un posto in Europa League e il prossimo anno potranno riscattare questa stagione abbastanza deludente. Anche a Maso facciamo comunque i nostri complimenti, per la serietà dimostrata durante tutto il torneo.


Premio "Ma il campionato non iniziava alla 30a giornata?"

b
BARI(Cobretti)
Premio che purtroppo assegnano al Bari, che nelle ultime giornate ha fatto molto più di quanto ha fatto durante tutta la stagione. I galletti sono stati praticamente sempre ultimi, ma la serietà dimostrata dalla squadra e dal suo mister fino alla fine, hanno portato la squadra biancorossa a chiudere questo campionato con orgoglio, una squadra che a 5-6 giornate dalla fine, sembrava essere l'unica delle tre retrocesse ad avere qualche possibilità di salvezza, e considerando che la stagione del Bari non è stata delle migliori, questo fa capire quanto sia stato ottimo il finale di campionato di questa squadra. Vanno fatti i complimenti a mister Cobretti, per aver continuato a lottare fino all'ultimo nonostante la classifica non desse tante motivazioni, e speriamo di rivederlo il prossimo anno su un'altra panchina.


Premio "La caduta delle grandi"

j
JUVENTUS(Sorre80)
Ci sono sempre delle sorprese negative in un campionato e senza dubbio quella più clamorosa è la Juventus di Sorre. La squadra bianconera che ovviamente puntava al tricolore, inizialmente, pur non riuscendo a tenere il ritmo delle squadra di alta classifica, sembrava comunque aver trovato una sua dimensione, tra le zone medio-alte della classifica, poi la metà classifica, i bianconeri ad un certo punto sono completamente crollati, fino a stabilirsi in zona retrocessione, da cui, non sono più riusciti a venir fuori. La delusione dei tifosi, e della dirigenza, ovviamente è tanta, e questo premio è una piccola consolazione per un allenatore che comunque, come al solito, dimostra impegno e serietà.


Premio "Coi propri idoli si vince sempre"

br
THEGAME(Brescia)
Quella adottata dal mister romano, potrà essere una tattica non condivisibile, potrà essere un modo di giocare che non piace, potrà anche essere per certi versi controproducente, ma è un modo di giocare che vince sempre e comunque, perché ci si diverte. Mister Thegame, come suo solito, costruisce le sue squadre puntando sui suoi idoli, tra cui quest'anno, il duo d'attacco formato dall'immancabile capitano giallorosso Francesco Totti e l'airone Caracciolo. Totti, si è svegliato un po' troppo tardi, solo con l'arrivo di Montella sulla panchina giallorossa e Caracciolo, ha dato qualche gioia, ma spesso, anche qualche dolore in situazioni cruciali, fatto sta, che le rondinelle riescono a salvarsi tranquillamente, quindi, raggiunto il proprio obiettivo, all'allenatore delle rondinelle non rimane che fare i nostri complimenti per la solita correttezza che mette nel partecipare.

Premio "Oje vita oje vita mia"
 np
Napoli(Gigino)
L'annata del Napoli di Gigino non è stata delle migliori, gli azzurri sono stati per diverse giornate coinvolti nella lotta salvezza e solo a poche giornate dalla fine del campionato, sono riusciti a portarsi a metà classifica. Ma, senza dubbio il mister napoletano, sarà comunque contento per le vittorie del collega Mazzarri e quindi poco gli peserà questa stagione senza traguardi importanti. Gli assegniamo comunque questo premio, perché come sempre è una soddisfazione poter avere allenatori come lui in un torneo, allenatori che garantiscono serietà anche quando le cose vanno male, allenatori che con le loro capacità riescono ad uscire anche dalle situazioni più difficili.

Premio "Vaffangufo mi hai rovinato il campionato e non so cosa scrivere"

Alexandro
Premio che va a me, che con Lionheart che mi ha rovinato il torneo, ho avuto spesso difficoltà a scrivere i commenti di giornata.

Premio "Chi va piano va sano e va lontano"
 
ces
Cesena(Farolo)
Un campionato disputato senza dare troppo nell'occhio per Farolo e il suo Cesena, una squadra da cui nessuno si aspettava qualcosa oltre una lotta salvezza, è stata tra quelle che mai hanno corso il rischio di retrocedere, anzi, i bianconeri si tolgono anche la soddisfazione di vincere l'Europa League. Un ottimo campionato per i romagnoli, che il prossimo anno molto probabilmente tenteranno di migliorarsi, con un progetto più ambizioso. Per ora, facciamo i nostri complimenti a mister Farolo, che si conferma tra i migliori fantallenatori in circolazione.

Premio "La matematica è un'opinione"

 
fio
Pazzo29(Fiorentina)
Puntava alla qualificazione all'Europa League, anche quando ormai era chiaro che non ci sarebbe mai potuto arrivare, lui continuava a dichiarare che voleva l'Europa, poco ci mancava che puntasse anche alla Champions, ma, questi sono gli allenatori che fanno bene al fantacalcio, quelli che si pongono obiettivi quasi impossibili e che fanno di tutto fino alla fine per cercare di raggiungerli.

Premio "Una salvezza in grande stile"
 
cg
Cagliari(Ungureanu)
Campionato un po' travagliato per i sardi, che puntavano all'Europa e invece si sono dovuti accontentare di una salvezza. Anche se, c'è da dire che la salvezza ottenuta dalla squadra di Ungureanu è di quelle che danno diverse soddisfazioni durante l'anno, infatti, i rossoblù, tra alti e bassi, hanno ottenuto punti importanti in diverse sfide contro le grandi, ma a questo non si è unita quella continuità che serve per arrivare ad ottenere risultati importanti. Facciamo comunque i complimenti al mister campano, e lo aspettiamo di nuovo il prossimo anno.

Premio "Sei personaggi in cerca d'autore"
 
sa
Melamir(Sampdoria)
La Sampdoria ha disputato senza dubbio un ottimo campionato, i blucerchiati di Melamir, sono stati per diverse giornate tra le maggiori protagoniste del torneo arrivando anche ad avvicinarsi alla capolista, poi nel finale hanno vissuto un calo, che comunque non ha pregiudicato quello che era l'obiettivo iniziale e cosi i doriani possono, alla fine, festeggiare una meritatissima qualificazione alla Champions. Tanti complimenti per il mister molisano, che ha guidato la sua squadra, in una stagione veramente eccellente.

Premio "A un passo dal sogno c'è la realtà..che a volte è bella uguale"
 
cat
Catania(Nuty81)
Stagione straordinaria per Nuty e la sua squadra. Con il Palermo retrocesso, c'è una parte di Sicilia che festeggia una squadra che inaspettatamente raggiunge una storia qualificazione europea; e se consideriamo che gli etnei sono stati in gioco fino all'ultimo per un posto Champions, questo fa capire il reale valore del grande lavoro svolto dal mister e dalla sua squadra. E allora, non resta che fare tantissimi complimenti al mister per le enormi capacità e la serietà dimostrate.

Premio "Per un pugno di punti"
 
par
Parma(Rudy71)
Una stagione tormentata per il Parma, che partita subito forte, ha poi vissuto una brutta fase calante, dalla quale, mister Rudy è stato bravissimo a venir fuori alla grande, poi gli emiliani si sono portati a ridosso della zona Champions, fino a conquistarla ad una giornata dal termine, ma proprio nell'ultima gara, quella più importante, i gialloblù hanno perso per un soffio quello che sarebbe stato un grande traguardo. Vanno fatti comunque i complimenti al mister che ha saputo portare la sua squadra, lì, dove la dirigenza si era prefissata di arrivare e siamo sicuri che il prossimo anno, ritenteranno la scalata all'Europa che conta.

Premio "La retrocessione si ottiene vincendo"
 
lc
Lecce(Carletto78)
Da neopromossa il Lecce non partiva di certo con i favori del pronostico, anche per quanto riguarda la salvezza, ma i salentini, hanno subito sovvertito ogni pronostico mettendo in mostra un grandissimo gioco. Gli uomini di Carletto hanno disputato veramente un'ottima stagione, anche se, a guardare le prestazioni della squadra, si può senza dubbio dire che avrebbero potuto ottenere qualcosa di decisamente più importante rispetto alla semplice posizione di metà classifica conquistata. Facciamo comunque i complimenti a mister Carletto e lo ringraziamo per aver preso parte al torneo.

Premio "A due passi dallo scudetto"
 
in
Inter(Oraz)
I nerazzurri hanno vissuto un'annata dalle due facce, con la prima metà nelle zone alte della classifica, con anche qualche giornata a fare da antagonista alla capolista, poi, nella seconda parte della stagione, c'è stato un calo vertiginoso, con gli uomini di Oraz che sono stati anche vicini alla zona retrocessione. Ovviamente, le aspettative non sono state mantenute, l'Inter partiva per conquistare il tricolore e la metà classifica ottenuta alla fine, non può minimamente soddisfare tifosi e staff, ma con un allenatore di questo livello, sicuramente il prossimo anno, i nerazzurri potranno tentare un pronto riscatto.


Premio "Se Maomento non va alla montagna, si vede che preferisce andare al mare"
 
pal
Luigiaston(Palermo)
Le ha provate veramente tutte per andare in Serie B e alla fine ci è riuscito. Mister Luigiaston aveva in mano un progetto ambizioso, portare il Palermo in Champions, e nessuno si sarebbe mai aspettato addirittura una retrocessione. I rosanero sono stati gli ultimi a mollare la presa, con il mister siciliano che come al solito gioca con serietà fino alla fine, ma questa è stata un'annata un po' storta ovunque per lui, forse sarà l'età che avanza, ma siamo sicuri che il prossimo anno si presenterà più combattivo che mai deciso a riscattare questa brutta stagione.
.

Cerca: Squadra Utente

(NOTA: cliccare sul nome della squadra per vedere la rosa completa)

Bari
maglietta
cobretti
Crediti: 1

 

Bologna
maglietta
alexandro
Crediti: 1

 

Brescia
maglietta
thegame
Crediti: 0

 

Cagliari
maglietta
ungureanu
Crediti: 0

 

Catania
maglietta
nuty83
Crediti: 0

 

Cesena
maglietta
farolo
Crediti: 1

 

Chievo
maglietta
cele
Crediti: 0

 

Fiorentina
maglietta
pazzo29
Crediti: 6

 

Genoa
maglietta
maso78
Crediti: 0

 

Inter
maglietta
oraz
Crediti: 5

 

Juventus
maglietta
sorre80
Crediti: 0

 

Lazio
maglietta
gianigno
Crediti: 5

 

Lecce
maglietta
carletto78
Crediti: 4

 

Milan
maglietta
blacks
Crediti: 12

 

Napoli
maglietta
gigino
Crediti: 0

 

Palermo
maglietta
luigiaston
Crediti: 2

 

Parma
maglietta
rudy71
Crediti: 1

 

Roma
maglietta
capotribu
Crediti: 5

 

Sampdoria
maglietta
melamir
Crediti: 14

 

Udinese
maglietta
lionheart75
Crediti: 16

 

 

Indietro

Risultati e classifica

Coppa - Play off

Calendario

Passa alla versione Desktop