Fantaclub: il blog ufficiale del sito
Aggiornamento guida calciatori

 

Qui di seguito trovate le ultime schede aggiornate della Guida Calciatori Fantaclub, la guida gratuita per i fantallenatori aggiornata tutto l'anno.
 
NAPOLI
 
Malcuit (dif) - Pochi squilli, ma tutto sommato una buona continuità di impiego (24 presenze) e una media superiore al 6 per il terzino francese nella stagione di esordio in Italia. Non è un fenomeno. ma un buon giocatore buono per contribuire al modificatore di difesa. A fine ottobre ha riportato la lesione dei legamenti del ginocchio che ne condiziona la stagione.
 
 
PARMA
 
Laurini (dif) - Alla Fiorentina ha fatto molta fatica non riuscendo a ripetere il rendimento tenuto all'Empoli. In 14 presenze la sua media è stata molto mediocre. In cerca di rilancio, anche se l'arrivo di Darmian gli toglie parecchie chance e nel frattempo si è anche infortunato.
 
 
SPAL
 
Fares (dif) - L'eclettico centrocampista franco-algerino ha fatto notevoli passi avanti rispetto alla precedente (disastrosa) stagione. Ha chiuso il 2018-2019 con una media voto sufficiente, segnando anche tre gol e attirando anche l'attenzione del mercato. In aggiunta è reduce anche da una Coppa d'Africa vincente e vissuta da protagonista che gli avrà regalato maggiore sicurezza. Si è infortunato in avvia di stagione e ne avrà ancora per diversi mesi.
 
Strefezza (cen) - Dopo uno spezzone di gara con la Lazio, in cui ha fatto intravedere qualità interessanti,soprattutto in termini di tecnica di base, buona corsa e discreto dribbling, ha conquistato sempre più spazio. Potrebbe rivelarsi una sorpresa a lungo andare.
 
 
TORINO
 
Lyanco (dif) - Il difensore brasiliano che il Torino aveva soffiato, giovanissimo, alla concorrenza della Juventus è ripartito da Bologna che avrebbe fatto carte false per trattenerlo sotto le Due Torri. Grande feeling con Mihajlovic, è stato protagonista di un girone di ritorno di altissimo rilievo crescendo al fianco del più esperto connazionale Danilo. Ora è tornato a Torino per lasciare il segno e imporsi sotto la guida di Nkoulou e Izzo. Titolare low cost con buone prospettive, anche se sta faticando a imporsi.
 
Verdi (cen) - La sua stagione al Napoli è stata di molto inferiore alle aspettative, ma le sue qualità individuali sono fuori discussione. Ha numeri, estro e capacità per tornare sui livelli di Bologna e l'approdo al Torino gli offre l'opportunità di avere un ruolo da protagonista, specie con un allenatore (Mazzarri) che lo ha fortemente voluto. In questo primo scorcio di campionato sta faticando a imporsi.
 
 
UDINESE
 
Sema (cen) - Esterno di centrocampo, ha conquistato rapidamente la fiducia di Tudor per la sua duttilità e la capacità di fare tutta la fascia, facendosi trovare pronto talvolta anche in proiezione offensiva. Si è sbloccato in zona gol contro il Genoa.
 
 
VERONA
 
Empereur (dif) - Ha fatto il suo esordio nella vittoria gara con il Brescia, complice l'infortunio a Kumbulla. Difensore con visione di gioco, capace di far partire l'azione dalle retrovie, ma non sempre perfetto in marcatura. Giocatore di terza fascia bassa, poco appeal al fantacalcio.
 
Pessina (cen) - Giocatore di qualità e quantità, mediano con ottime doti da incursore, come ha già dimostrato in avvio di campionato con due gol, il secondo dei quali decisivo contro il Brescia. Elemento da tenere d'occhio, puo sempre tornare utile per far quadrare i conti nella metà campo.
 
Salcedo (att) - Il talento scuola Genoa, di proprietà dell'Inter, sta cominciando a ritagliarsi uno spazio interessante nelle rotazioni di Juric. Attaccante versatile con guizzi in velocità e geometrie. Contro il Brescia il suo primo gol in maglia Verona. Da seguire.

       

Passa alla versione Desktop