Fantaclub: il blog ufficiale del sito
Aggiornamento guida calciatori

 

Qui di seguito trovate le ultime schede aggiornate della Guida Calciatori Fantaclub, la guida gratuita per i fantallenatori aggiornata tutto l'anno.
 
ATALANTA
 
Czyborra (dif) - Classe '99, prelevato dall'Heracles Almelo (Olanda), ma in passato protagonista anche in Bundesliga con Hertha Berlino e Schalke 04, tra le altre. Esterno di difesa con spiccate doti offensive, alter ego di Gosens. Il suo acquisto puo essere visto più in prospettiva: utilizzerà questa stagione per un inserimento anticipato sulla prossima. Non ci sentiamo di suggerirlo, se non in coppia con il titolare.
 
Toloi (dif) - La sua ultima stagione è stata condizionata da un lungo infortunio che lo ha messo ko anzitempo, ma il difensore brasiliano resta l'emblema di quest'Atalanta sbarazzina e in grado di sedersi al tavolo delle grandi. Bravo in marcatura, forte di testa, ha piedi educati e capacità di impostazione per far partire l'azione da dietro. Non è un caso che, dopo 22 giornate, abbia già distribuito 4 assist (oltre al primo gol stagionale realizzato contro il Genoa).
 
BOLOGNA
 
Bani (dif) - Marcatore affidabile, di stazza e quantità, sta trovando spazio con continuità, prima al posto e ora al fianco di Danilo. Oltre a mantenere un rendimento molto efficace, ha già realizzato quattro gol decisivi contro Brescia, Sampdoria, Verona e Brescia. Lo promuoviamo per questo in seconda fascia.
 
CAGLIARI
 
Paloschi (att) - Coinvolto in uno scambio con Cerri, è un approdo last minute di gennaio che consentirà a Maran di disporre di un giocatore esperto, che conosce bene e che potrà regalare minuti al posto di Simeone. Poco appeal al fantacalcio, è un comprimario.
 
FIORENTINA
 
Igor (dif) - Difensore brasiliano, classe '98, arrivato in estate nel nostro campionato dal Red Bull Salisburgo. Dotato di buon fisico, è sempre stato impiegato nel ruolo di centrale, ma sa anche disimpegnarsi sugli esterni. Colpo a sorpresa della Fiorentina che prova così a dare muscoli e centimetri alla retroguardia a tre confermata da Iachini. Parte comunque in seconda fila dietro Pezzella, Milenkovic e Caceres.
 
Agudelo (cen) - Centrocampista colombiano, classe '98, messosi in luce nel Genoa durante la gestione-Thiago Motta, ma subito accantonato da Nicola. Centrocampista completo, è in grado di coniugare aggressività in fase di non possesso a buona tecnica e capacità d'inserimento. Mancino di piede, è un jolly di metà campo che predilige la posizione centrale. Arriva nella giovane Fiorentina per dare respiro a Castrovilli ed eventualmente giocare anche al suo fianco. Scommessa.
 
Duncan (cen) - Colpo a sensazione di questo gennaio da favola per la Fiorentina. L'ex colonna portante del Sassuolo approda alla corte di Iachini che ne ha ampiamente caldeggiato l'arrivo. Centrocampista continuo, abile non solo in fase di contenimento ma anche di inserimento. Ha chiuso la scorsa stagione con 4 gol, in questa ha già centrato il bersaglio. Ottimo rinforzo.
 
Kouamé (att) - La Fiorentina ha scelto di prenderlo con sei mesi d'anticipo sulla prossima stagione e di seguirne il recupero dal brutto infortunio patito in avvio di questa.
 
GENOA
 
Masiello (dif) - Elemento di esperienza che quest'anno all'Atalanta aveva collezionato più panchine che presenze. La titolarità al Genoa sembra garantita, una chance al fantacalcio potrebbe meritarla.
 
Eriksson (cen) - Vecchia conoscenza del nostro torneo per i trascorsi con il Cagliari, è un centrocampista poco appariscente: più quantità che qualità. Non di grande interesse al fantacalcio.
 
Iago Falque (att) - È tornato al Genoa alla finestra di gennaio per ritrovarsi dopo le ultime due difficili stagioni condizionate soprattutto dagli infortuni. Se riesce a recuperare fisicamente, puo spingere Nicola verso un tridente molto mobile con Pandev e Sanabria. In alternativa potrebbe essere impiegato anche da seconda. Al fantacalcio, in questo momento della stagione, è una scommessa con un discreto livello di rischio.
 
INTER
 
Eriksen (cen) - Giocatore che non ha bisogno di presentazioni. Il miglior acquisto della finestra di gennaio e tra i tre migliori delle ultime annate di serie A. Giocatore di livello superiore, dotato di colpi da top player. Puo lasciare il segno in termini di gol (su punizione) e assist. Prima fascia e investimento d'alto livello anche al fantacalcio.
 
LECCE
 
Paz (dif) - Nell'ultimo periodo al Bologna aveva trovato spazio complici le numerose assenze in difesa. I felsinei pero hanno preferito mandarlo ad accumulare esperienza in Salento. Anche in giallorosso parte in seconda fila, ma la sua adattabilità anche da esterno potrebbe fargli racimolare qualche altra presenza. Poco appeal al fantacalcio.
 
Barak (cen) - Nella stagione d'esordio in Italia, due anni fa, aveva messo insieme 7 gol, 4 assist, 6,7 di fantamedia in 34 presenze. E' andata in tutt'altro modo lo scorso anno in cui un infortunio lo ha tenuto ai margini della prima squadra. Appena 8 presenze quest'anno e il passaggio a sorpresa a Lecce. Altrettanto a sorpresa ha subito centrato il bersaglio nella gara d'esordio col Torino. Che siano maturi i tempi per un suo rilancio? Una chance gliela daremmo.
 
 
Saponara (cen) - Non è riuscito a imporsi nel Genoa finendo ai margini di tutte e quattro le gestioni tecniche degli allenatori che si sono avvicendati. Prova a ripartire dal Salento, dove il gioco offensivo di Liverani potrebbe in qualche modo agevolarlo. Niente più che una scommessa in questa finestra, peraltro ad alto livello di rischio considerando la sua inattività nei primi sei mesi e la concorrenza.
 
MILAN
 
Laxalt (cen) - Di rientro dal prestito al Torino, dove ha trovato pochissimo spazio, tornerà utile per spezzoni di gara e poco altro. La sua appetibilità al fantacalcio è minima.
 
NAPOLI
 
Politano (att) - Tra i pochi veramente continui nell'ultima stagione nerazzurra, dopo sei mesi ai margini del progetto Conte e un trasferimento mancato alla Roma, approda alla corte di Gattuso, dove la sua duttilità tecnica potrebbe fare molto comodo nel 4-3-3 napoletano. Una scommessa molto interessante per questa finestra di mercato, ma occhio a non sparare troppo alto. Ha giocato davvero poco.
 
PARMA
 
Radu (por) - Ha traslocato dal Genoa al Parma, dopo che Nicola aveva scelto di puntare su Perin. Ora al Parma dovrà sostituire l'infortunato Sepe. Portiere affidabile, molto bravo tra i pali, beneficerà di una difesa un po' più affidabile di quella del Genoa.
 
Sepe (por) - Prima della scorsa stagione, l'ultimo torneo da titolare risaliva al 2014-2015 con l'Empoli. Ciononostante ha fatto presto a scrollarsi la ruggine di dosso, risultando un puntello fondamentale per la retroguardia del Parma. Ha subito tanti gol, ma raramente è risultato insufficiente. Dopo ottime 20 giornate di stagione, si è infortunato e potrebbe aver chiuso anzitempo la sua stagione.
 
Kurtic (cen) - Il centrocampista sloveno è stato uno dei segreti del successo della Spal nella precedente stagione chiudendo con sei gol e tre assist. In questa stagione, pero, coinvolto nel rendimento deficitario dei ferraresi si era fermato a 2 gol. Con il Parma ha la possibilità di rilanciarsi e già compone un ottimo asse con Kulusevski e Kucka.
 
Caprari (att) - Con la sua vivacità e la capacità di cambiare le partite in corsa, puo essere un ottimo elemento per il 4-3-3 di D'Aversa. Il suo acquisto al mercato di gennaio, pertanto, potrebbe regalare al tecnico maggiore imprevedibilità e rotazioni più ampie, soprattutto in considerazione dell'intricata situazione di Gervinho. Non un top player, ma un rincalzo per le leghe numerose.
 
ROMA
 
Ibanez (dif) - Indicato da molti osservatori come un jolly di difesa, ha fatto fatica ad adattarsi al gioco di Gasperini finendo ai margini nell'ultima stagione e mezza. Il suo approdo alla Roma, un po' a sorpresa, è figlio di una precisa scelta di puntare su di lui da parte di Petrachi. Al momento servirà solo ad allargare le rotazioni, ma è poco appetibile al fantacalcio.
 
Diawara (cen) - La Roma era nel suo destino da tempo. Ha tempi di gioco, visione e capacità tattiche in parte offuscate dalla lunga anticamera a cui è stato costretto con il Napoli. Non è un gran produttore di bonus e ora men che meno, visto che sul più bello della sua stagione ha riportato un infortunio che potrebbe avergliela chiusa anzitempo.
 
Villar (cen) - Centrocampista di qualità e con tempi di gioco. Emergente, prelevato dalla Liga (precisamente dall'Elche, ma sul giocatore c'era anche il Valencia) per sostituire l'infortunato Diawara. Darà un po' di riposo a Veretout e Cristante nel vivo della manovra, al momento è poco più che una scommessa.
 
SAMPDORIA
 
Tonelli (dif) - E' tornato alla Sampdoria dopo sei mesi di vuoto a Napoli. Difensore affidabile, forte di testa, solido in marcatura. L'esordio è stato molto positivo con il Sassuolo e sembra lasciar presagire un buon apporto sulla strada che conduce alla salvezza. Un nome da appuntarsi per poter disporre di un titolare low cost.
 
SPAL
 
Castro (cen) - Il suo arrivo dal Cagliari è un'ottima notizia per la Spal che ha dovuto salutare Kurtic e che sembra aver bisogno di gente di lotta e di governo nel difficile percorso che conduce alla salvezza. Castro sull'isola era scivolato nelle gerarchie e adesso potrebbe essere più libero di trasformare il suo potenziale in punti. Un'occasione da tenere d'occhio al fantacalcio.
 
Cerri (att) - Approdato a Ferrara nell'ambito dello scambio con Paloschi. Puo garantire centimetri, abilità nel gioco aereo e un'alternativa a Petagna anche a gara in corso. Poco appeal al fantacalcio.
 
VERONA
 
Dimarco (dif) - Dopo sei mesi in cui ha visto pochissimo campo all'Inter, con il Verona potrebbe rilanciarsi sfruttando le sue qualità di corsa e l'ottimo piede che puo sfruttare anche in termini di assist. Da tenere d'occhio il suo inserimento nel gruppo, potrebbe essere una scommessa interessante.
 
Eysseric (cen) - Arrivo a sorpresa a Verona, dove potrebbe sfruttare un sistema tattico che prevede ben due rifinitori alle spalle di un'unica punta, che spesso è anche un falso nueve. Ha capacità per imporsi in una realtà ambiziosa come quella veneta. Da tenere d'occhio.

       

Passa alla versione Desktop